Testata Principale Polisportello Testata Principale Polisportello
Homepage Procedure attive Contatti Altri Uffici
OCCUPAZIONE SUOLO PUBBLICO - LAVORI EDILIZI
Ultima Modifica: 20-12-2017
Categorie > Polizia Locale

Notizie Utili
L’occupazione di suolo e aree pubbliche (osap), o private ad uso pubblico ai fini edili con ponteggi, cantieri recintati (occupazione fisse), castelli su ruote, pantografi, autocarri con cesta, betoniere ecc..(occupazioni mobili), è soggetta al rilascio di autorizzazione/concessione.
L’autorizzazione/concessione può essere negata o modificata se incompatibile con le esigenze pubbliche (mercati, fiere, circolazione stradale, realizzazione opere pubbliche). 
Se l’occupazione comporta una modifica alla viabilità ordinaria, l’interessato deve richiedere l'emissione di apposita ordinanza (modulo scaricabile).
E' inoltre possibile chiedere l’apertura di un passo carrabile temporaneo di cantiere (modulo scaricabile) e il rilascio del relativo segnale stradale (vedi procedura "Passi carrabili")
Variazione/proroga
La variazione dell’occupazione, è soggetta a rilascio di nuova autorizzazione/concessione che si ottiene presentando nuova domanda (scaricabile).
Occupazione urgente
per far fronte a situazioni di urgenza (adeguatamente motivate), l’occupazione può avvenire con tempestiva comunicazione scritta (scaricabile) al Comando P.L. a mezzo fax (049 9709909). L’occupazione dovrà successivamente essere regolarizzata (modulo scaricabile). Il Comando P.L. valuterà l’effettiva urgenza e provvederà all’applicazione degli oneri previsti e/o all’applicazione di sanzioni qualora i lavori non risultino realmente urgenti ma programmabili.
Per le domande di occupazione suolo pubblico finalizzate alla realizzazione di scavi e interventi sul suolo e sottosuolo consultare l'apposita procedura "Occupazione suolo pubblico - reti tecnologiche"

Come
Compilando debitamente l’apposito modulo comprensivo degli allegati tecnici previsti, della ricevuta di versamento delle spese di istruttoria  e di eventuale richiesta di emissione di ordinanza in materia di circolazione stradale. 
Tutta la modulistica è scaricabile nella sezione "Modulistica" di questa pagina.

In quanto tempo 
Il rilascio dell’autorizzazione avviene nei seguenti termini:
 Procedura ordinaria: entro 30 giorni dalla presentazione della domanda;
 Procedura urgente: entro 7 giorni dalla presentazione della domanda;
 Occupazione urgente, comunicata via fax: entro 36 ore dalla presentazione della domanda

Costo
a) N. 1 marca da bollo da euro € 16,00 da applicare sulla domanda 
b)  Spese istruttoria :
- Procedura ordinaria, con verifiche tecniche e sopralluogo (generalmente in caso di una nuova occupazione), richiesta 30 giorni prima dalla data indicata per l'inizio dell'occupazione: € 50,00
- Procedura urgente richiesta al massimo 7 gioni prima dalla data dell'occupazione: € 100,00
- Procedura con istruttoria semplice (generalmente in caso  rinnovi di occupazioni esistenti per i quali è già stata fatta l'istruttoria e il sopralluogo) : € 20,00 ;
In caso di procedura urgente, con rilascio del  provvedimento entro 7 giorni: € 40,00.
c) Canone cosap e cauzione danni: l’occupazione è soggetta al pagamento di un canone il cui ammontare dipende dall’estensione dell’area, dalla zona di ubicazione e dalla durata.
Nel caso in cui i lavori terminino prima della scadenza prevista è possibile richiedere il rimborso del canone cosap pagato in eccedenza.
In base alla tipologia dell’intervento ed in assenza di una polizza di copertura danni a pavimentazioni, manufatti ecc. della ditta esecutrice, l’Amministrazione può chiedere il versamento di una cauzione
d) Euro 16,52 (bollo + diritti sull'Autorizzazione) da pagare al momento del ritiro dell'Autorizzazione.

Modalità di pagamento
le spese di istruttoria possono essere pagate, oltre che in contanti o con bancomat presso il PoliSportello anche con c/c postale o bonificio bancario.Tutte le coordinate per effettuare i pagamenti sono disponibili nel sito del Comune.
Il bollettino per il versamento del canone osap sarà trasmesso dall'ufficio Abaco. Il pagamento del canone va effettuato entro i termini indicati nel bollettino. I pagamenti effettuati oltre termine comportano una maggiorazione del 10% sulla tariffa dovuta se il pagamento viene effettuato entro il 30° giorno, e del 30% per i pagamenti effettuati dal 30° giorno in poi

Settore competente: Comando Polizia Locale.

Responsabile del Servizio : Francesca Prota

Le norme: Artt.20-21-22- 25- 26-27 e 38 CDS, art. 30/7°- 44-45-46 reg. Esec. Cds, D.M. 10 luglio 2002 (disciplinare tecnico, relativo agli schemi segnaletici). Regolamento comunale cosap approvato con Delibera C.C.n.43/2013 e modificato con delibera Consiglio Comunale n.12 del 3.3.2017; Art.69 Reg.edilizio comunale.


[TORNA INDIETRO]


ci ho messo: 0.0164 secondi