Testata Principale Polisportello Testata Principale Polisportello
Homepage Procedure attive Contatti Altri Uffici
SOGGIORNO DEL COMUNITARIO - ATTESTATO
Ultima Modifica: 15-04-2017
Categorie > Anagrafe, certificati, documenti

Notizie Utili
Il cittadino dell’Unione Europea (Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Regno Unito, Repubblica Ceca, Romania, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia, Ungheria) a cui si aggiungono i cittadini di Svizzera, Repubblica di San Marino, Norvegia, Liechnstein e Islanda, può liberamente circolare e soggiornare in Italia, senza formalità, fino ad un massimo di 3 mesi. Dopo i 3 mesi, deve iscriversi nell’anagrafe del Comune in cui ha fissato la dimora abituale e documentare il possesso dei requisiti previsti per il soggiorno.
Se soggiorna in Italia come lavoratore o è familiare di lavoratore deve documentare all’Ufficio anagrafe, oltre alla dimora abituale, rispettivamente l’attività lavorativa o il legame parentale; negli altri casi di soggiorno (studente, turista, etc.) deve dimostrare la disponibilità di risorse economiche sufficienti a non farlo gravare sul sistema di assistenza pubblica e la titolarità di un’assicurazione sanitaria idonea a coprire le spese sanitarie.

Come
Il comunitario già iscritto in altro Comune italiano e in possesso di attestato di soggiorno può chiedere l'iscrizione in anagrafe presentando copia dell'attestato (vedi procedura "Residenza").

Il comunitario che si iscrive per la prima volta nell'anagrafe del Comune, prima di chiedere la residenza, deve dimostrare di possedere i requisiti prescritti per il soggiorno, presentando la documentazione prevista. Di tutti i documenti deve essere esibito l'originale e consegnata una copia che verrà trattenuta agli atti.
I documenti da allegare sono indicati nel modulo "comunitario - richiesta attestato iscrizione anagrafica", scaricabile da questa pagina (sezione "Modulistica").

Diritti al soggiorno permanente : comunitari residenti in modo regolare e continuativo in Italia da più di 5 anni non devono dimostrare il possesso dei requisiti suddetti in quanto titolari di dritto di Soggiorno Permanente. Per il rilascio del titolo di soggiorno permanente vedi la scheda Soggiorno del comunitario attestato permanente.

Costo: 1 marca da bollo da € 16,00 per la domanda + pagamento di euro 16,52 (bollo + diritti di segreteria) per l'attestato.

In quanto tempo: 30 giorni

Le norme: Decreto Legislativo n. 30 del 6 febbraio 2007 e successive modificazioni.

Settore competente: Servizi Demografici

Responsabile del Servizio: Mariangela Dalla Pria




--------------------------------------------------------------------------------


[TORNA INDIETRO]


ci ho messo: 0.0256 secondi