Testata Principale Polisportello Testata Principale Polisportello
Homepage Procedure attive Contatti Altri Uffici
BONUS FAMIGLIE CON PARTI TRIGEMELLARI E FAMIGLIE CON QUATTRO O PI┘ FIGLI - ANNO 2018
Ultima Modifica: 26-09-2018
Categorie > Servizi Sociali

Notizie utili
La Regione Veneto con DGR n. 865 del 15 giugno 2018 ha approvato un programma straordinario di interventi a sostegno delle famiglie con parti trigemellari e delle famiglie con un numero di figli pari o superiore a quattro.

BENEFICIARI E VALORE DEL CONTRIBUTO
I beneficiari sono:
- Le famiglie con parti trigemellari i cui figli alla data di pubblicazione nel BUR del presente bando(22.06.2018) siano minori di 18 anni saranno destinatarie di un contributo pari ad € 900,00.
- Le famiglie con numero di figli, pari o superiore a quattro, saranno destinatarie di un contributo pari ad € 125,00 per ciascun figlio minore di 18 anni ( Es: una famiglia di 5 figli di cui 3 minorenni e due maggiorenni sarà destinataria di un contributo complessivo di € 375,00)

REQUISITI
Per accedere al contributo le famiglie devono essere in possesso dei seguenti requisiti:
essere genitore di tre gemelli o di almeno quattro figli, conviventi e non, di età inferiore o uguale a 26 anni (27 anni non compiuti).
Essere residenti nella Regione del Veneto in particolare nel Comune di Piove di Sacco, di Polverara e di Pontelongo;
Avere un indicatore della situazione economica equivalente (I.S.E.E.) in corso di validità non superiore a € 20.000,00;
non avere carichi pendenti ai sensi della L.R. n. 16 dell'11 maggio 2018;
Per i cittadini non comunitari: possesso di un titolo di soggiorno valido ed efficace.
Relativamente a certificati o attestazioni rilasciati dalla competente autorità dello stato estero, si rimanda a quanto previsto dall'art. 1 della L.R. n. 2 del 7 febbraio 2018

Come
1) COMPILARE il modulo “DOMANDA” disponibile al PoliSportello o sul sito internet del Comune www.comune.piovedisacco.pd.it (percorso: polisportello/cosa fare per/bandi/contributo famiglie con parti trigemellari o quattro e più figli);
2) CONSEGNARE o INVIARE LA DOMANDA ALLEGANDO i seguenti documenti:
richiedente
fotocopia del documento d’identità in corso di validità del richiedente
attestazione ISEE in corso di validità;
autocertificazione dello stato di residenza e dello stato di famiglia;
in caso di richiedente avente cittadinanza non comunitaria: titolo di soggiorno valido ed efficace del richiedente e di tutti i componenti il nucleo;
copia della della certificazione rilasciata da Conmmissione medica a comprova dell'invalidità di uno o più componenti del nucleo familiare
DOVE:
Direttamente al POLISPORTELLO - viale degli Alpini n. 1 negli ORARI di APERTURA: - Dal lunedì al venerdì dalle 8:30 alle 12.00
- Martedì anche dalle 15:00 alle 17:30
- Sabato dalle 8:30 alle 11:30
Invio a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento (fa fede la data del timbro dell’Ufficio Postale accettante) al Comune di Piove di Sacco – Piazza G. Matteotti n. 4 – 35028 Piove di Sacco (PD)
Con Posta Elettronica Certificata all’indirizzo: polisportello@pec.comune.piove.pd.it

SCADENZE
ENTRO LE ORE 12:00 DI VENERDI' 31 AGOSTO 2018
Il termine per la presentazione delle domande è perentorio.
N.B. Si ricorda che, per la consegna cartacea, il PoliSportello chiude alle 1200
Note:
I requisiti devono essere posseduti alla data di pubblicazione nel BUR del presente bando(22.06.2018)

Costo: nessuno

In quanto tempo:
Le domande possono essere presentate ENTRO LE ORE 12: DEL 31 AGOSTO 20187.
La Regione del Veneto provvederà a formulare la graduatoria in ordine crescente di I.S.E.E. e fino a esaurimento del fondo destinato
In caso di parità di ISEE daà la precedenza ai nuclei in possesso di uno o più requisiti aggiuntivi:
Invalidità di uno dei copmponenti il nucleo familiare, comprovatoa da certificato rilasciato da Commissione Medica;
Numero dei figli, convioventi e non , di età inferiore o uguale a 26 anni (27 non compiuti) e in regola con i titoli di soggiorno.
Data di protocollazione della domanda al Comune di residenza.

Il contributo sarà liquidato ai beneficiari solo a seguito dell'assegnazione al Comune del finanziamento regionale.

Settore competente: Servizi sociali

Responsabile del servizio: Katia Rauli


[TORNA INDIETRO]


ci ho messo: 0.0196 secondi