Testata Principale Polisportello Testata Principale Polisportello
Homepage Procedure attive Contatti Altri Uffici
CARTA DI IDENTITA' ELETTRONICA - CIE
Ultima Modifica: 07-06-2018
Categorie > Anagrafe, certificati, documenti

AVVISO
da Martedì 12 Giugno 2018 entra a pieno regime l’emissione della Carta d’Identità Elettronica (CIE): pertanto, come previsto dalle disposizioni ministeriali, non è più possibile emettere documenti cartacei.
Si ricorda che le carte di identità cartacee in corso di validità continueranno ad essere valide fino alla loro scadenza.

Notizie Utili
La Carta di Identità Elettronica (C.I.E.) è il nuovo documento di identificazione rilasciato ai cittadini italiani, comunitari e stranieri in sostituzione della carta di identità cartacea; ha le dimensioni di una carta di credito e contiene la foto, i dati del cittadino, ed elementi di sicurezza per evitarne la contraffazione.
È dotata di un microprocessore che memorizza le informazioni necessarie alla verifica dell’identità del titolare, compresi elementi biometrici come le impronte digitali; in futuro consentirà l’autenticazione in rete per fruire dei servizi erogati dalle Pubbliche Amministrazioni e abiliterà all’acquisizione di identità digitale sul Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID).
La Cie viene rilasciata ai cittadini residenti nel Comune di Piove di Sacco, i cui dati risultino allineati con l'Indice nazionale delle anagrafi.
La validità della carta cambia a seconda dell'età del titolare e si estende, rispetto alla scadenza sotto indicate, fino al giorno e mese di nascita del titolare:
• minori di 3 anni – validità 3 anni
• dai 3 ai 18 anni – validità 5 anni
• maggiori di 18 anni – validità 10 anni

Come
La CIE viene rilasciata solo su appuntamento da fissare con le seguenti modalità:
• via mail all’indirizzo: polisportello@comune.piove.pd.it
• telefonando, dal Lunedì al Venerdì dalle 8.30-12.00, al n.049 9709333.
E’ necessario in entrambi i casi indicare i dati della persona per la quale si richiede il rilascio del documento:
• Nome/Cognome
• Luogo e data di nascita
• Codice fiscale
• Numero di telefono/mail per eventuali contatti
• Giorno e fascia oraria preferita per l’appuntamento.

Dopo aver verificato che i dati risultino allineati con l'Indice nazionale delle anagrafi, gli uffici invieranno una conferma riportante l'orario dell'appuntamento, da rispettare puntualmente per non perdere la priorità rispetto agli altri utenti.

Nel giorno e orario fissato, il cittadino dovrà presentarsi al Polisportello munito di:
• precedente carta d'identità o, in mancanza, un valido documento di riconoscimento o la presenza di 2 testimoni maggiorenni che dichiarino di conoscere l'interessato e che non siano parenti o affini dello stesso
• tessera sanitaria;
• una fototessera recente dello stesso tipo di quelle usate per il passaporto (preferibilmente senza occhiali; lo sfondo della foto deve essere bianco). Vedi esempi foto.
• per i cittadini appartenenti all'Unione Europea: documento di viaggio in corso di validità (passaporto, carta di identità) rilasciato dallo stato di appartenenza;
• per i cittadini stranieri (paesi non appartenenti all'Unione Europea): permesso di soggiorno e passaporto, entrambi in corso di validità;
• la denuncia presentata all'autorità di Pubblica sicurezza (Questura o Carabinieri) nel caso di furto o smarrimento della precedente carta di identità; la denuncia è necessaria anche in caso di deterioramento del documento, quando non sia possibile restituire il documento deteriorato.
• I genitori con figli minori, anche in condizione di separazione legale o divorzio per poter espatriare devono dichiarare sotto la propria responsabilità anche penale, di avere l’assenso dell’altro genitore.

La C.I.E. è un documento di identità e, se viene richiesta dal cittadino italiano specificando che sia valida per l’espatrio, è equipollente al passaporto per espatriare nei Paesi dell’Area Schengen.

Carta di identità non valida per l'espatrio
- per i cittadini comunitari ed extracomunitari
- per i minori per i quali non esiste l’assenso dei genitori o del tutore
- per i cittadini con situazioni di impedimento all'espatrio

Minori: vai alla scheda informativa

Variazioni
• Le variazioni di residenza, stato civile, professione non comportano il rinnovo del documento.
• Lo stato civile viene indicato solo su richiesta dell’interessato.

Costo: € 22,20 (euro 16,79 rimborso in favore dell'Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato per i costi di emissione e spedizione, € 5,42 diritti fissi di segreteria: totale arrotondato € 22,20).
Il versamento, in contanti o tramite POS, deve essere effettuato direttamente al PoliSportello.

In quanto tempo:
la C.I.E. non sarà consegnata direttamente al cittadino allo sportello al momento della richiesta, ma sarà spedita tramite lettera raccomandata dall’Istituto Poligrafico Zecca dello Stato all’indirizzo indicato dal richiedente.
La C.I.E. viene consegnata entro 6/10 giorni dalla data di richiesta; per il ritiro può essere indicato, al momento della richiesta, un delegato.

Settore competente: Servizi Demografici- PoliSportello

Responsabile: Maria Angela Dalla Pria – Federica Barison

Le norme:
• deliberazione di Giunta Comunale n. 116 del 30.11.2017 “Approvazione aliquote d'imposta e tariffe per i servizi a domanda individuale, tariffe per le operazioni cimiteriali, suap anno 2018”;
• Decreto del Ministero dell'Economia e delle Finanze 25 maggio 2016 "Determinazione del corrispettivo a carico del richiedente la carta d’identità elettronica, ai sensi dell’art. 7-vicies quater del decreto-legge 31 gennaio 2005 n. 7", convertito, con modificazioni, dalla legge 31 marzo 2005 n. 43
• Decreto del Ministero dell'Interno 23 dicembre 2015 "Modalità tecniche di emissione della Carta d’identità elettronica"
• Decreto legge 31 gennaio 2005 n. 7 convertito, con modificazioni, dalla legge 31 marzo 2005 n. 43 "Disposizioni urgenti per l’università e la ricerca, per i beni e le attività culturali, per il completamento di grandi opere strategiche, per la mobilità dei pubblici dipendenti e per semplificare gli adempimenti relativi a imposte di bollo e tasse di concessione, nonché altre misure urgenti"
• Decreto legislativo 7 marzo 2005, n. 82 "Codice dell’amministrazione digitale"
• Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 22 ottobre 1999 n.437 "Regolamento recante caratteristiche e modalità per il rilascio della Carta di identità elettronica e del documento di identità elettronico"
• Legge 21 novembre 1967, n. 1185 e successive modificazioni ed integrazioni
• Regio decreto 6 maggio 1940, n. 635 (reg. esecuzione Tulps)
• Regio decreto 18 giugno 1931, n. 773 (T.U.L.P.S.), art. 3.


[TORNA INDIETRO]


ci ho messo: 0.0321 secondi